lunedì 7 dicembre 2009

Se, quando siamo immersi nel silenzio più totale, i pensieri ci assordano la mente, può mai esistere la vera quiete?

7 commenti:

  1. Solo Una Testa Ciondolante Non Ode.
    Eravate Qui.

    RispondiElimina
  2. E' quello che mi chiedo anch'io.. Ma nel mio silenzio.. Come hai letto nel mio blog..Suona la Musica.....Una dolce o forte melodia... Dipende dai momenti...

    Non desiderare comunque la quiete.. Anzi gioisci del fragore dei pensieri che aleggiano nella tua mente...Sono quelli che ci tengono VIVI!!!

    RispondiElimina
  3. http://lamusicadelsilenzio.blogspot.com/2009/12/due-video-di-tiziano-terzani-se-lo.html

    Condivido con te uno dei miei ultimi post....

    RispondiElimina
  4. esiste se c'è già nei tuoi pensieri..

    RispondiElimina
  5. @Vane: I miei pensieri possono essere in quiete, ma il loro turbinare prosegue incessantemente... Nulla mai sta fermo :-)

    @Mimì: Ho visto il post ;) Per i pensieri... Sì, ci tengono vivi, ma una pausa ogni tanto non farebbe male... :-)

    @Scatola: Hai mai desiderato essere una testa che non pensa? io sì, molte volte: se avessi evitto di pensare, mi sarei risparmiato molte sofferenze...

    RispondiElimina
  6. La sofferenza insegna e ci fa maturare... Anche se quella che fa più male!!

    RispondiElimina
  7. Chi matura, invecchia...
    Chi invecchia, generalmente, muore...

    Non che abbia progetti, ma l'idea al momento, è di rimandare l'evento... :P

    RispondiElimina