mercoledì 6 luglio 2016

Ma quanti anni hai?

Oggi una collega (non particolarmente sveglia, diciamocelo) mi ha chiesto quanti anni io abbia.
"Qualcuno di troppo" rispondo generico, ricordando fra le altre cose quanti ne abbia lei.
Lei ci pensa un attimo (ho sentito il criceto zoppicare nella scatola cranica, potrei giurarlo) e mi chiede "Ma quindi 38? 36?"
Rimango basito, quantomeno.
...38...
Intendiamoci, mi hanno dato molte età differenti, molte più di quante io non ne ricordi ma 38 mai nessuno me ne aveva dati.
Me ne avevano dati 35, che in fondo è lì vicino ma 38 aveva un suono strano, quasi rimbalzasse troppo vicino ai 40.
Non credo di aver 38 anni, me ne ricorderei, non trovate?
Anche se, chi può dire davvero quanti anni io abbia?
Dicono che chi non legga viva una vita sola, mentre chi legga ne viva infinite (o un numero approssimativamente vicino).
Se dovessi sommare le età di tutti coloro di cui ho letto gli eventi, potremmo star qui a digitare numeri a caso sulla tastiera fino alla fine del mese scorso.
No, certo: la mia vita è stata ben più breve, fino ad ora. Mi limito a crescere un anno alla volta, se pur ad invecchiare più anni alla volta di quanti io riesca a contarne.
Avete mai il dubbio che determinati ricordi della vostra vita siano solo frutto della vostra immaginazione?
Come fate ad essere certi di aver vissuto determinate cose e provato determinate emozioni sulla base di un mero impulso elettrico che vi doni immagini e suoni sfuocati.
Ogni tanto mi chiedo se ci sia qualcosa di reale nella vita che ci circonda al di fuori dell'attimo in cui viviamo.

Forse a 38 anni avrò la risposta.

16 commenti:

  1. ma quindi ti sei offeso che te ne ha dati di più?

    magari è solo indice di maggiore maturità rispetto ai tuoi coetanei...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A 18 anni (che ha lei) non sai nemmeno cosa sia la maturità :p
      E chi ha più di 30 anni ti sembra vecchio.
      Se sembro così vicino ai 40, poi strano non mi abbia chiesto quando vado in pensione

      Elimina

    2. magari è a prossima domanda che ti farà! :)))))

      'sti diciottenni d'oggi, beati loro!

      Elimina
  2. Certo ,al difuori della vita che viviamo ci circonda l'incerto ma meraviglioso futuro.
    Ciao fulvio

    RispondiElimina
  3. Io ne ho un botto di più di anni.. ma risposte non arrivano (o meglio, continuo a scartarle), le domande si moltiplicano, le congetture tracimano.. e l'attimo che viviamo già non c'è più...

    RispondiElimina
  4. Io te ne darei meno di trenta.
    Ma forse tutti quei libri ti fanno apparire più vecchio... Chissà!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti non ho ancora raggiunto i trenta :-p

      Elimina
  5. È che il pizzetto inganna, forse ;-)
    Ad Apprendista sì, darei quarant'anni, forse anche di più. A Kiwi no, Kiwi è un eterno giovincello!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da un lato vecchio, dall'altro giovane per sempre, quindi finto giovane...
      Sono un vecchio che sa quando valga la pena essere giovani

      Elimina
  6. E' l'aria saggia che ti invecchia, te lo dico io.
    Comunque noooo, pfff, 38 anni non te li darei neppure se mi mostrassi la carta d'identità con scritto l'anno di nascita in questione. Ti darei proprio esageratamente 30, ma prima che lo scrivessi ti avrei dato proprio la tua età.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che bello...mi fai sentire più giovane :D

      Elimina