martedì 3 maggio 2016

Passeggiando nel giardino degli altri.

Come forse avrete intuito ho quella che forse potrei definire una forma di "passione" per i sogni ed amo riuscire a ricordarli al punto che in alcuni casi me ne scrivo la trama, così da poterli richiamare alla memoria, in caso di necessità .

Prendiamo esempio da stanotte che è stata prolifera di sogni.
Uno dei quali, lo ricordo bene, mi vedeva impegnato a leggere un libro.
Ora, non starò a raccontarvi la trama di tale libro, perché era lunga ed articolata ma sta di fatto che nel sogno io ho a tutti gli effetti letto un libro intero.
Sono entrato in casa di un amico (che poi aveva le fattezze di casa mia, a ripensarci da sveglio) mi sono seduto (svaccato) sulla poltrona accanto alla libreria, ho estratto un volume con la copertina de "L'analfabeta che sapeva contare" (libro finito da poco) ed ho iniziato a leggerlo. Solo che era un libro completamente differente. Ad ogni capitolo promettevo di smettere di leggere e mi dicevo "ancora l'ultimo capitolo poi smetto" finché non ho finito di leggerlo davvero.

Ma questo era l'incupit di ciò che volevo scrivervi.
Chiedervi, anzi.
Voglio fare un gioco con voi.
No, non apparirò a bordo di un triciclo con una maschera inquietante sul volto.
Voglio solo chiedervi di scrivermi un sogno che avete fatto.

Raccontatemi qualcosa di voi e del vostro mondo onirico. Non importa che sia l'ultimo sogno di stanotte o quello di un anno fa. Voglio solo un sogno qualsiasi.
Il primo che vi viene in mente.

Vi aspetto.

15 commenti:

  1. Io e il Rugbista entriamo in un locale.
    Andiamo in cucina, ed è la cucina di casa mia.
    Le mie amiche G e R mangiano della pasta al pesto dentro una scatola (tipo il cibo cinese) sedute su degli scalini.
    Amico P sta facendo una pasta che però credo sia fredda perchè gli butta sopra un uovo e resta crudo.
    Usciamo fuori, ed è il cortile davanti a casa mia.
    C'è un tipo con una vespa beige. Esce P che si scusa con il tipo perchè la pasta è venuta 'nammerda e lui lo guarda tra l'incredulo e l'incazzato.
    ...
    Avevo mangiato al giapponese.. forse avevo mangiato troppo?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I sogni significano sepesso più di ciò che dicono

      Elimina
  2. great blog! I like it very much
    It is full of energy and it is in the beautiful
    I have a question for you, would you agree
    follow for follow? your blog is amazing!
    kisses from Poland :*
    ayuna-chan.blogspot.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I think you don't know really what kind of blog this is...
      I'm full of energy like a chewingum whitout taste

      Elimina
  3. Ho sognato di tradire una persona e sentirmi obbligata a farlo. Nel sogno mi chiedevo perché lo stessi facendo, mi sentivo in colpa, eppure non riuscivo a smettere di uscire da quella situazione. In realtà a pensarci bene non era un vero tradimento. Era come se vivessi due vite parallele, e in ognuna di esse io vivevo emozioni diverse, facevo cose diverse, frequentavo persone diverse. Ad un certo punto, però, i due mondi nella mia testa si sono assottigliati a tal punto da rendermi conto di star vivendo la stessa vita e mi sono detta che non potevo continuare così, che non era giusto.

    I miei sogni non sono mai "normali", caspita!

    E neanche i tuoi a quanto sembra ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà non ci vedo nulla di "strano" in questo sogno. C'è ciò che c'è in ogni persona che si renda conto di determinate cose ;-)

      Elimina
  4. Pancione. immensa pancia. e non sto minimamente pensando a diventare madre al momento. poi sono sogni strani perchè io di solito o faccio sogni splatter o direttamente incubi, o non sogno proprio... Questi invece sono sogni "da film" tutto è alonato, c'è una musichetta candida sotto, io sono soave e leggiadra - nonostante la panza - ci sono colori tenui, fiori... mi fa venire i brividi ripensarci :-D
    Ps: avevo effettivamente pensato all'enigmista per un attimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I colori, quante emozioni donano i colori in un sogno, già per il loro essere irreali e perfetti mentre sognamo.

      Elimina

  5. ... ho sognato di incontrare un mio ex.
    in pace, finalmente.
    dopo una serie di sogni in cui i rapporti erano più burrascosi.

    mi auguro significhi che me lo sono lasciato alle spalle.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando è capitato a me, era così ed è stato bellissimo.
      Sì, è capitato anche a me..e penso di averne anche scritto...

      Elimina
  6. Sfuggivo da un'ape regina enorme, io avevo un vestito ottocentesco e mi arrampicavo sui palazzi. Sono saltata dal dodicesimo piano per sfuggire e son caduta in una corolla di un fiore.

    E' il massimo che posso rivelare, custodisco gelosamente questo mondo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E non trovi sia strano e magico rivelare a nessuno qualcosa che tieni per te?
      Perché, in fondo, noi siamo persone solo da questa parte dello schermo.
      Davanti ai tuoi occhi, siamo solo lettere affiancate, prive di un reale aspetto tridimensionale.
      Non è forse per questo che qui diciamo e scriviamo cose che altrove non riveleremmo neppure sotto tortura?

      Elimina
    2. E' la prima volta che becco qualcuno che dice esattamente ciò che penso io: siamo solo un mucchio di paroline su un monitor nulla di tangibile nulla di toccabile.

      Comunque no, non lo trovo strano né magico. Le cose che riporto sul blog non sono quelle inconfessabili ( quelle sono ben chiuse a chiave e magari potrei confessarle in certi frangenti, legata, e corcata...ma questa è n'altra storia)

      Elimina
    3. Tutti abbiamo i nostri segreti inconfessabili. Per questo siamo qui.
      Se non è questo un luogo dove confessare i nostri peccati peggiori, dove altro?

      Elimina
  7. I miei sogni sono particolarmente articolati, quasi da film e molto spesso splatter/horror.
    Invece che scriverti quindi uno di questi film, ti dirò che una volta ho sognato un numero di telefono. L'ho ricordato appena sveglia e l'ho segnato; esiste (la magia di W.A.) ed ho trovato il suo nome e cognome cercando la sua foto su Google Immagini.

    Una figata pazzesca ^.^

    RispondiElimina