martedì 10 maggio 2016

I consigli

Un amico mi ha chiesto un consiglio.
In lui ho riconosciuto determinati tratti e nelle persone coinvolte ne ho riscontrati altri, tali da permettermi di determinare cosa consigliarli e per quali ragioni.
Mi sembrava di rivedere un me stesso più giovane, alla prese con una situazione già vissuta (nonostante sia più vecchio di me rispetto al me di oggi ed al me degli anni in cui vissi tali eventi).

E sono triste.
Perché a determinati consigli non ha dato ascolto e ciò lo ha portato esattamente dove ha portato me a suo tempo.
Esattamente.

Ma se poi non segui i consigli che ti offro, perché torni a chiederne a me?
Da un po' non so come stia affrontando la situazione ma l'intuito mi dice che farà di tutto per far sì che siano gli altri a decidere per lui, così che abbiano da rimproverare solo loro stessi per le conseguenze.

Il mondo è pieno di persone strane che amano ripetere i propri errori e quelli degli altri.
A cosa pensano?

Pensano di essere migliori?

13 commenti:

  1. Se la vivono.
    Anche se il corpo e la testa sanno da principio dove condurranno certe scelte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È un po' il principio secondo cui ho compiuto le mie scelte (quelle sbagliate, per lo più)

      Elimina
    2. bisogna a imparare a non rimpiangere le scelte fatte.

      Elimina
    3. Rimpiango solo il male fatto agli altri

      Elimina
    4. io mi arrabbio solo per quello che mi sono fatta da sola.

      capita, me ne sono fatta una ragione.

      Elimina
  2. Prova ancora. Sbaglia ancora. Sbaglia meglio. (Samuel Beckett)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si sa che la gente dà buoni consigli, sentendosi come Gesù nel tempio.
      (De André)

      Elimina
  3. sbagliando s'impare. e se uno non impara.....?

    .....sai già la risposta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chi non impara dal passato, ripeterà storia

      Elimina
  4. Risposte
    1. Non è neanche una questione di memoria, quanto di buon senso...e detto da mr, suona ridicolo, lo so.

      Elimina
    2. È vero, tu che mi parli di buon senso, mi è nuova ;-) la mia frase era ovviamente ironica, ma la verità è chiara: la gente spesso preferisce rifare gli stessi errori piuttosto che provare una nuova strada, ci si abitua nello sbaglio. E poi sono giunta alla conclusione che a molte persone piace proprio star male e lamentarsi della propria vita... perché lamentandosi puntano il dito invece di provare a migliorarsi.

      Ora la smetto con i luoghi comuni, giuro!

      Elimina
    3. Il tempo mi ha dato ragione, comunque xD oggi ne ho avuta la conferma :-p c.v.d.

      Elimina