venerdì 3 aprile 2015

Aprile. Un mese? No parlavo delle natiche: sono arrivati i turni.

Fine mese significa che i turni lavorativi cambiano.
Cambiano ogni mese. Ogni tanto in peggio. Ogni tanto restano uguali.
Cambiare in meglio?
Chi ha proposto simili cagate?
Mi pare OVVIO che possano cambiare solo ed esclusivamente in peggio.

Abbiamo due locali ed il titolare ha ben deciso che passerò due giorni in uno, quattro giorni nell'altro ed un giorno a casa (ma va? davvero?).
Potranno essere i giorni adiacenti?
Possiamo smetterla di fare proposte cretine?
Ovviamente i giorni saranno separati, per agevolare il cambio d'abiti da un locale all'altro (e la marmotta catalitica dove la mettiamo?)

Ma veniamo al dunque.

Non c'è un dunque.
Mentre solitamente i miei post sono introspettivi e contorti, questo è un mero post di sfogo iniziato ad una certa ora di un certo giorno e terminato ad un'altra certa ora (le 4) di un altro certo giorno.

Sono le 3, appunto e stasera c'è, fra le altre cose, la "serata musicale" di stacippa. Significa locale pieno di persone che NON VOGLIONO ORDINARE NULLA ma sono lì per riempire la sala (e berranno qualcosa ma solo per cotesia) e si lamenteranno se passeremo davanti alle persone che stanno cantando (che poi sono gli alievi della scuola di canto, mi pare).
Questo, ovviamente mi porterà via del tempo e mi farà andare via "un po' più tardi" anche se già così, dal primo aprile il locale tiene aperto fino a mezzanotte (uno scherzo? No, magari).

E vogliamo aprlare di Pasqua? O di Pasquetta? Tanto gli orari sono uguali.
10.30-20.30 + pulizie del caso.
Cioé, quale parte di "Mi prendi in giro?" non è del tutto chiara?

Se non altro, ho dei genitori simaptici e la mamma mi ha detto "Beh dai, facciamo cena di Pasqua quando finisci. Tipo nella piandienria in viale che è aperta".
E chi avrebbe avuto voglia di cucinare?

Chicca per chiudere.
Giorno libero spostato da martedì a giovedì, causa Pasqua e Pasquetta. Ovviamente oggi è saltato. Quindi la mia settimana di 6 giorni è diventata una settimana di 8 giorni lavorativi.

Arriverò a giovedì stanco e con tanta (TANTA) voglia di uscire da casa per andare OVUNQUE.

Accetto proposte.

Datemi una meta da raggiungere giovedì prossimo ed una ragione per andarci. Viaggio in giornata. Distanza massima "il cielo".

Datemi una destinazione ed io deciderò se raggiungerla o meno (e forse vi dirò pure se l'ho raggiunta).

Ogni mese volano le Madonne per sti turni, sembra impossibile.

17 commenti:

  1. Se non altro c'è sempre aria di resurrezione a Pasqua. Almeno nei sogni. Hai detto niente...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non fosse risorto, ci eviteremmo tutto il casino.

      Elimina
  2. Eh... Che dirti... Fossi in te valuterei un giro in barca, se le temperature consentono.
    Il mare vince su tutto.

    Certo, che turni...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il mare è di fronte a casa. io voglio andarmene lontano da casa.

      Elimina
    2. Allora campagna o montagna.
      Sempre se non piove.
      Sennó resta città d'arte...

      Elimina
  3. Che turni di merda -.- se può esserti di consolazione io a Pasqua farò 7.30-19.30 -.-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Saper che non spetta solo a me mi consola in parte. Ma solo in parte.

      Elimina
  4. Io ti do 10 a questo post! Il titolo ci ha messo del suo eh, lo ammetto!
    Dove andare a Pasquetta? Mh.. O Lucca (ok, son di parte perché ci vivo) o casa di un amico e mega braciata (come farò io!).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ci siamo capiti: a Pasquetta lavoro come (e forse più) a Pasqua. Avrò la libertà appena giovedì (per un giorno)

      Elimina
  5. Povero Nocchiero, mare in burrasca. Mi sembra una grande presa per culo augurarti buona Pasqua, quindi... Ti auguro che passi preso :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Passerà per forza, come ogni anno e come ogni festa.

      Elimina
  6. Questione di accenti: àprile che è diverso da aprìle.
    Ve be'...
    La questione dei turni è allucinante.
    Non so dove potresti andare. Magari a vedere una mostra in una città non troppo lontana dalla tua.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potrei informarmi, certo. Potrebbe essere un'idea carina.

      Elimina
  7. Arriverà un giorno in cui anche i turni di lavoro saranno consoni agli esseri umani che devono rispettarli!
    Per Pasqua..prendi un mezzo di trasporto pubblico qualsiasi senza sapere dove va e via...!Dove ti porta, ti porta :-D

    Oppure al Sud, qualsiasi meta qui non te ne penti ^.^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pasqua e Pasquetta son giorni festivi ed io lavoro per i festivi. Qualsiasi meta verrà raggiunta solo giovedì, ahimé.

      Elimina
  8. Anche io domani e lunedì mattina lavoro. Un po' ti capisco. Passerá, come sempre, come ogni giorno.

    Io ho tanta voglia di andarmene a fare un giro alle "cinque terre" in Liguria, probabilmente è troppa strada per te, o ti rimane più interessante qualcosa di culturale. In Toscana (sano patriottismo) c è qualcosa sicuramente!

    Ti faccio gli auguri di buon lavoro allora!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Son andato a Roma in giornata un paio di volte. Non credo che andare in Liguria sia più lontano XD

      Elimina