sabato 11 marzo 2017

Si continua a vivere

Penso di avere una doppia vita.
La prima, quella che credo essere ufficiale, è quella che vivo da sveglio, nel mondo materiale, qui con voi tutti e con me stesso.
L'altro è quello che vivo mentre dormo, quando mi trovo nel regno di Morfeo, che rende ogni mia notte vivida come se fossi sveglio e non dormissi mai davvero.
In fondo è sempre stata una mia caratteristica fondamentale il non dormire, no?
Forse ho smesso di farlo davvero.
Forse sono solo sveglio in un modo differente, saltellando fra un mondo e l'altro, ogni giorno ed ogni notte sentendo più sottile il confine fra veglia e sonno.
Ogni giorno mi sembra che i due mondi siano sempre più uno solo, al punto da non ricordare distintamente quali eventi io abbia sognato e quali eventi io abbia vissuto. Poi certo, li ho "vissuti" entrambi ma non riesco più a distinguere per certo cosa accada dove.
Sono confuso, credo e mi rendo conto di non essere lucido.
Per cercare un ordine mentale, distinguo fra "avvenuto" ed "immaginato", così da separare i due mondi. Ma funziona davvero? Ovviamente no. Non sempre almeno.
Alcuni eventi sono tanto confusi da sembrare immaginati ed alcuni pensieri sono talmente concreti da sembrare accaduti realmente.

Più passa il tempo e meno capisco se io voglia svegliarmi senza più dormire o sognare senza più destarmi.

18 commenti:

  1. Beh, è un bel problema, pure se il mondo dei sogni è affascinante.
    Ma credo non sia corretto confondere i due piani... che soluzione ti auspichi?

    P.s. potresti mandarmi una mail a mikimoz@hotmail.com ? Ho qualcosa per te :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi chiedo, più che altro, se siano davvero due piani distinti.

      Provvedo alla mail

      Elimina
  2. Perché scegliere se puoi avere entrambi? E perché preoccuparsi di sembrare confusi, se questo è il (vero) mondo che ti piace vivere?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vorrei riuscire a capire meglio il mondo che mi circonda, per poterlo vivere in tutto il suo splendore

      Elimina
  3. un dualismo interessante quello tra la vita ed il sogno... io non ne faccio poi molti, di sogni, ma mi piace comunque addentrarmi nei meandri del non vissuto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse se sognassi di più, uno dei due mondi smetterebbe di piacerti

      Elimina
  4. Due piani distinti?
    Difficile dirlo, forse non è per caso che si dice talvolta "sognare ad occhi aperti"...

    RispondiElimina
  5. io preferisco la realtà per quanto vi siano dei sogni piacevoli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si può anche preferire il mondo onirico, nonostante gli incubi più oscuri.

      Elimina
  6. Il mondo di Morfeo sa essere bello quanto bastardo.
    Ma io lo preferisco comunque al mondo reale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La realtà è solo ciò che noi crediamo sia reale

      Elimina
  7. Risposte
    1. Non ricordo di averlo mai sentito nominare, prima d'ora.
      Ho dato un occhio su wiki e mi pare sia stato un personaggio su cui valga la pena approfondire

      Elimina
    2. Io lo amo. È stato colpo di fulmine. Empatia immediata. Ma è persona ostica: o si ama o non si regge.

      Elimina
    3. Mi dava quest'impressione, dopo poche righe lette su di lui.
      Probabilmente sono solo nato troppo tardi per poterlo conoscere come avrebbe meritato.

      Elimina
    4. Per questo tipo di approcci non è mai troppo tardi. Che poi piaccia o meno è altro discorso. Sicuramente non è leggero né rassicurante. :D

      Elimina