domenica 18 dicembre 2016

Incubi o sogni, sono di nuovo qui

Sembrano passati secoli dall'ultima volta che vi ho scritto.
Sono successe molte cose e non so bene se scriverne o se tener per me il grosso delle novità.
La mia vita continua ad oscillare fra casa e lavoro, senza troppe distrazioni, se non la morosa che sembra intenzionata a stabilirsi a casa mia, giorno dopo giorno.
La cosa mi dispiace?
No, affatto. Però è strano.
Ogni cosa è strana.
Sono disorientato, perso. Quasi fatico a riconoscermi.
Sento il bisogno di esternare qualcosa di incomprensibile. Come una voce che urla per uscire.

Sogno spesso.
Ogni notte.
Però non riesco a ricordare nulla di ciò che sogno.
Vorrei scrivere i sogni che faccio ma all'alba sono già polvere nel deserto.

Ho bisogno di capire chi sono e cosa sta succedendo.
Non so se il mondo giri ancora nel verso corretto.

7 commenti:

  1. Fino a quando c'è una persona che ci ama e vuole addirittura stabilirsi da noi, gira tutto nel verso giusto.
    Fidati :)
    Bentornato al blogging!

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Tornato" è una parola grossa.
      Diciamo che ci provo.

      Elimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Il mondo gira sempre nello stesso verso. Siamo noi a doverci adeguare. Con un blog. Con un silenzio. Con un addio. Con un sorriso. Con un chiacchierare, sicuro che qualcuno ti legga. E cerchi di comprendere, magari.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il mondo non gira mai due volte nello stesso verso. è in continuo cambiamento ed in continuo rinnovo. Sempre uguale ma sempre differente.

      Elimina
  4. Scrivili (i sogni). Se proprio non hai tempo, nota vocale u.u

    RispondiElimina